Enograstronomia Eoliana

Le isole del gusto

Sarà capitato a tutti, almeno una volta nella vita, di fare un viaggio in Sicilia. Tornare a casa con un chiletto in più è il minimo di fronte allo scenario enogastronomico che  offre questa regione.Pesce fresco
La varietà di cibi freschi è infinita. Cominciamo dal pesce, crostacei e frutti di mare inclusi, sul banco come in mare troverete solo freschezza: tonno rosso, spada, spatola, gamberi di nassa, scampi, ricci, polpi, totani, cernie… Tra i piatti più amati ci sono gli involtini di spatola o di pesce spada, ripieni e panati, da cuocere alla brace oppure al forno, per non parlare di tartare e carpacci.
il primo e ultimo giorno di crociera, per il pesce ci affidiamo al ristorante. Ma gli skipper sono ottimi cuochi in grado di preparare, a bordo, paste e grigliate che non deluderanno i palati gourmet.

Le Eolie abbondano di ristoranti, ma bisogna saper scegliere. Intanto ve ne raccomandiamo alcuni:

Lipari noi preferiamo il ristorante la Kasbah, situato al centro del paese, ha la cucina a vista, dei tavoli all’aperto in un cortile ex teatro dei pupi, davvero suggestivo. I piatti sono ben presentati e preparati con materie prime a chilometro zero. Ottima carta dei vini e personale esperto e veloce.Ricci di mare

Sempre a Lipari troverete ristoranti citati in tutte le guide enogastronomiche, sicuramente un po’ più cari, ma da provare: “Le Pulera” oppure il “Filippino”.
Per la colazione e l’aperitivo, noi preferiamo il mitico bar “Luna Quinta” con Dora, la proprietaria, che potresti stare ad ascoltare per ore senza annoiarti mai. Con il personale storico siamo ormai grandi amici: Maria, Mirko e Joshua, sanno interpretare bene i desideri dei clienti. E poi il bar si trova proprio di fronte al nostro ormeggio “la Buona Fonda” e quindi siamo un po’ come a casa, tra cocktail, vini eccellenti e granita di more da urlo!!!
A Lipari per il dopo cena consigliamo sempre un giro nei vicoletti del centro, per ascoltare un po’ di musica dal vivo all’Approdo bar. Soprattutto in Agosto sono tantissime le persone che amano intrattenersi per strada a ballare ed ascoltare musica.

L’isola di Panarea è la più famosa per mondanità e locali notturni, il ristorante più gettonato è “Da Pina”, ovviamente ottimo pesce fresco, ma per l’aperitivo dovrete fare un salto prima al “Sushi bar” splendida terrazza elegantemente arredata. Il cuoco è giapponese e c’è sempre un DJ che anima il locale. tonno rossoE’ un po’ caro, ma l’ambiente si riscalda dopo i primi bicchieri e finirete tutti per ballare. Da non perdere anche il famosissimo Raya: bar, albergo, ristorante, discoteca, con terrazza panoramicissima che vi toglierà il fiato soprattutto all’imbrunire.

Stromboli percorrendo la stradina che porta alla piazzetta centrale superpanoramica, arriverete al famoso bar “Ingrid”,  ottimo per l’aperitivo, la pizza e i dolci. Inoltre ci sono diverse gastronomie che propongono arancini per tutti i gusti, anche da mangiare al volo. Come ristorante vi suggeriamo il “Barbablu”. Di solito, ci fermiamo a Stromboli il Lunedì e questo giorno lo dedichiamo alla carne. A proposito,  avevo dimenticato di dirvi che alle Eolie anche la carne è ottima, il macellaio dell’isola è il migliore, vi consiglio l’arrotolata di salsiccia al finocchietto, spiedini e involtini messinesi. Noi, ovviamente prepariamo tutto sul nostro barbecue di bordo e sentirete che bontà!!!!

Salina è, secondo noi, una delle isole dove si mangia meglio in assoluto. Oltre ad essere l’isola dei capperi, dei cucunci e della Malvasia (vino locale liquoroso, da abbinare al dessert), è l’isola dove si mangia il miglior pane “cunsatu” e la migliore granita. Non si può arrivare a Salina e non andare da “Alfredo” a Lingua, una tappa qui è d’obbligo!!!cannolo siciliano
Altri ristoranti da provare sono: “Portobello”, “La Cannata”, “Mamma Santina”.  Approfittate anche per assaggiare il cannolo siciliano, come dessert, a colazione, come merenda… la regola numero uno è far riempire la cialda al momento, in vostra presenza.

A Filicudi, per l’ora dell’aperitivo, il “Saloon” è la nostra tappa fissa a Pecorini a mare.  Antonio, il proprietario è un amico fraterno, come si dice da queste parti è “compare”.  Vi servirà dell’ottima malvasia, vino e birra freddi ma rigorosamente in bicchieri monouso, tutta l’isola si affolla qui per l’aperitivo invadendo il muretto che guarda direttamente sul mare, un aperitivo spartano, proprio come piace a noi. A pochi passi da Antonio, delle signore locali allestiscono un banchetto con tutte specialità eoliane fatte in casa, belle, buone (forse un po’ difficili da digerire), così da accompagnare il buon vino. Unico ristorante raccomandato “la Sirena”, da provare la carbonara di tonno fresco, vera delizia per il palato.

Eccoci all’ultima isola, Vulcano. Le pizze, le focacce, la carne e la ricotta sono speciali per accompagnare un buon bicchiere, ascoltando dell’ottima musica al Lido Sabbia Negra, nella baia di ponente, mentre si ha di fronte un tramonto spettacolare.

Le isole sono finite il nostro giro enogastronomico è quasi terminato ci siamo riempiti gli occhi e la bocca non resta che segnalarvi qualche prodotto enogastronomico tipico delle Eolie e della Sicilia, che dovrete assolutamente mettere in valigia alla fine della vostra permanenza.

Vini I nostri preferiti sono: Leone (Tasca d’Almerita), Angimbè (Cusumano), Nozze d’oro (Tasca d’Almerita), Regaleari (Tasca d’Almerita), Colomba Platino (Duca di Salaparuta)

Prodotti tipici: pistacchi, pomodorini secchi, pesce spada e tonno affumicati, origano, capperi, cucunci, pesti di gusti vari, pasta di mandorle…

Capperi-cucunci-pomodori secchi

A questo punto, non ci resta che aspettarvi a bordo per il primo aperitivo di inizio vacanza!

 

 

Per informazioni contatta gli skipper  info@vacanzebarcavelaisoleeolie.it  Phone  | +39 3358402901 +39 3395275127